Contattaci:

Via Cristo 49, Venafro, 86079 (IS). cell. 329 6939118 tel/fax. 0865 900159

one of the "Best places to stay in Italy" by Travel 2010

Map Icon

  • contattaci:
  • info@dimoradelprete.it
  • +39 0865 900159

Feste e Tradizioni a Venafro

I falò di San Giuseppe

Ogni anno il 19 di marzo a Venafro quando il sole va a dormire, il paese si sveglia. Il cielo viene illuminato dalle lingue di fuoco che si levano tra le vie e le piccole piazze del centro storico.
I falò di san Giuseppe hanno origine in tempi molto antichi ed è una tradizione che ancora oggi vive fervida nel cuore di ognuno. Ogni quartiere accende il proprio fuoco ed è subito festa.
La tradizione è legata alla fine dell’inverno ed all’inizio della primavera, come un rito propiziatorio per la vita che si rinnova dopo il lungo freddo inverno. Le strade del centro storico si affollano e la gente passeggia visitando tutti i falò, ognuno diverso, ognuno con la propria storia eppure tutti con lo stesso messaggio: vivere una serata di gioia e grande convivialità. Uno dei falò si accende nella piazza adiacente alla Dimora del Prete.

falo-dimora-del-prete


Festa dei Santi Martiri

La festa di “San Nicandro” in onore dei patroni è molto sentita. I festeggiamenti si protraggono dal 16 al 18 giugno di ogni anno con diversi spettacoli di intrattenimento e con momenti di profonda religiosità attraverso le processioni e le numerose Sante Messe. Partecipano a tale manifestazione decine di migliaia di persone; non solo i venafrani, ma anche cittadini provenienti dal Molise e dalle regioni limitrofe.

san-nicandro-luminarie busto-san-nicandro

 

 

 

 

 

Il 15 giugno, a mezzanotte, presso il Convento di San Nicandro si ufficializza l’apertura della festa patronale con il suono di un motivetto ripetitivo eseguito da una piccola banda composta di elementi semplici che viene chiamata “bandarella”. Centinaia di persone, nonostante la tarda ora partecipano a questo evento unico e suggestivo. Infatti per tutta la notte il motivetto viene ripetuto per le strade della città annunciando a tutti l’inizio dei festeggiamenti.

Simbolo dei festeggiamenti è la solenne processione serale, caratterizzata dal canto corale dell’Inno dedicato ai santi, dal luccichio delle migliaia di candele portate in processione e dall’enorme partecipazione popolare al corteo religioso. La processione ha l’antico Inno popolare ai Santi Martiri Nicandro, Marciano e Daria che furono condannati a morte per non aver voluto rinnegare la loro fede il 17 giugno del 303. L’inno narra delle gesta eroiche inizio verso le ore 20,00 e termina dopo la mezzanotte, quando ha percorso tutte le vie del centro storico cantando nelle varie fermate, sottolineando il forte e primitivo attaccamento del popolo venafrano nei loro confronti, introdotto sul finire dell’Ottocento e fatto cantare nelle scuole cittadine, da allora di generazione in generazione si è trasmesso ai tempi nostri ed è conosciuto, oltre che a Venafro, anche dai cittadini dei comuni limitrofi.


Luglio “Anima paesana”

E’ una festa popolare che vede la partecipazione di migliaia di persone provenienti da tutto il Molise e non solo. La manifestazione è organizzata dal “Movimento giovanile di Venafro”. Nei giorni precedenti l’intera cittadina è coinvolta nei preparativi ed ognuno dà il proprio contributo per la migliore riuscita della festa. Una festa che ci riporta alle origini, alla semplice vita contadina. Sapori e musiche di un passato lontano riecheggiano per le vie del paese.

Condividi:

  • Facebook
  • Twitter